La Cantina e la Storia

Poderi Cellario esiste dal 1971, coltiviamo direttamente le vigne in ogni fase, grazie anche all’aiuto di alcuni amici viticoltori con cui facciamo un po’ di cooperazione.
La nostra cantina è sviluppata su due piani come si faceva una volta. Al pianterreno vi è la parte di vinificazione con vasche di acciaio, per non utilizzare alcun tipo di prodotto è importante che i materiali usati per questo processo siano facili da pulire. Nella parte sotterranea avviene l’affinamento in vasche di cemento, anfore e botti di legno grandi, questi materiali sono porosi, permettono il passaggio dell’ossigeno e danno un’evoluzione “vecchio stile” al vino, c’è poi il magazzino del vino imbottigliato, l’imbottigliamento avviene in base alla luna: calante per i vini fermi, crescente per quelli frizzanti.
Il piano sotterraneo è interamente dedicato all’affinamento: da una parte vasche di cemento (dove il vino finisce la fermentazione) e la bottaia, dall’altra parte il magazzino per l’affinamento delle bottiglie. Sotto terra il vino riposa tranquillo, al fresco, senza climatizzazione (che costa ed inquina). L’ energia elettrica utilizzata nella nostra cantina è energia pulita ed è prodotta in loco da un sistema di pannelli fotovoltaici.